fate il presepe                                              sorrentino.apresepe@alice.it             

    

     A.Sorrentino 2000                                                                                                                                               

                cari amici                                                                               clicca sulle parole in rosso

ci apprestiamo a festeggiare il Natale di nostro Signore

tra luci, addobbi e cenoni.

Giusto fare tutto cio'!

Giusto festeggiare la venuta al mondo di Cristo.

Ma, in questo mondo consumistico, diamo la giusta collocazione

al presepe?

C'è, addirittura, chi lo dà per passato.

Sostituito, addirittura, da modellini di paesaggi nordici.

Il presepe è ancora, invece, il centro del Natale!

In quella mangiatoia, come dice il nostro Beato Vincenzo Romano,

tra le punture e la puzza della paglia, c'è il Signore.

Nato tra la cosa piu umile della terra.

E noi, umili, avviciniamoci al presepe.

Portiamolo nelle nostre case, nelle parrocchie, nelle scuole,

sui posti di lavoro, portiamolo nel cuore, sempre.

Davanti al presepe si è tutti piu sereni.

Guardando il presepe immagginiamo di percorrere quelle stradine,

sentiamo il belare delle pecore, il cinquettio degli uccelli in festa,

il vocio dei pastori, il cantare degli angeli, sentiamola la puzza

    della paglia 

Rassicuriamoci con la presenza amica di Giuseppe.

Apprezziamo le calde carezze di Maria.

Facciamoci abbagliare dalla luce di Nostro Signore.

ED è NATALE!                                                                                                                             

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

 

    

 

 

Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!